Check Up verifica fattibilità - Le Monde

Vai ai contenuti

Menu principale:

SVILUPPO MERCATI

UN MOMENTO DI RIFLESSIONE: ASPETTI ECONOMICI…

1. Il segreto di una collaborazione di successo è la precisa definizione dell’obiettivo:

  • Avete stabilito in modo chiaro cosa volete ottenere?

  • Avete definito “l’identikit” del vostro partner potenziale?


2. Prima di godere dei benefici della collaborazione, occorre investire in:

  • Tempo

  • Denaro

  • Risorse umane

Avete individuato le risorse che siete disposti ad impegnare in questo progetto?

3. Concludere un accordo di collaborazione richiede molto tempo, è necessario quindi:

  • Conoscere il partner,

  • Trovare un accordo su obiettivi comuni,

  • Concordare le strategie e le politiche aziendali,

  • Definire tutti i dettagli.

Ricercare un partner all’estero rientra nei progetti a medio-lungo termine  per lo sviluppo della vostra azienda?

4. Ogni mercato presenta delle caratteristiche diverse alle quali occorre sapersi adeguare:

  • Distanza,

  • Lingua,

  • Legislazioni,

  • Usi e costumi ,

  • Standard tecnici

Avete selezionato il mercato o i mercati nei quali ritenete di poter operare efficacemente?

5. Prima di proporsi all’estero occorre fare un po’ di autoanalisi:

  • In che fascia  di mercato si colloca il vostro prodotto/servizio?

  • Quali sono i vostri principali concorrenti?

  • Avete un prodotto/servizio innovativo o tradizionale?

  • Quali sono i vostri mercati di riferimento?

Valutare esattamente quali sono i vostri punti di forza in Italia e all’estero vi permetterà di rivolgervi verso i mercati più opportuni e ricercare il partner con le giuste caratteristiche.

… E GIURIDICI

Agenzia, distribuzione, franchising, joint venture… sono solo alcune delle forme giuridiche di collaborazione tra imprese;

  • Ne conoscete  le differenze di fondo?

  • Sapete che possono essere adattate alle vostre specifiche esigenze?


Spesso le parti si accontentano di un accordo verbale, concluso con la classica stretta di mano: tutto sembra più semplice, ma se sorgono dei problemi, diventa più difficile risolverli.

  • Predisponete sempre un accordo scritto che definisca gli obiettivi, gli impegni e i diritti di ciascuna delle parti!


Ad un contratto internazionale si possono applicare le leggi di uno dei due Paesi partner, oppure di una giurisdizione “Super Partes”.
Occorre conoscere le diverse legislazioni che possono regolare il contratto e fare molta attenzione nel scegliere il quadro giuridico più idoneo nel quale operare.
In caso di controversia è determinante!

C’è sempre la possibilità che sorgano degli ostacoli ed è meglio pensarci prima di concludere il contratto.
In caso di controversia col vostro partner:

  • Dovrete andare in tribunale?

  • In quale Stato?

  • Oppure avete previsto di ricorrere all’arbitrato?


Nel redigere un contratto ci sono cautele particolari da non dimenticare:

  • Avete verificato la durata del contratto?

  • Avete previsto la risoluzione anticipata senza incorrere in risarcimenti?

  • Se sì, con quali conseguenze?


"Una volta colte, le opportunità si moltiplicano” Sun Tzu

 
Torna ai contenuti | Torna al menu